Concerto del maestro Andrea Griminelli

Concerto conclusivo del Centenario

Il Maestro Andrea Griminelli, flautista di grandissimo talento e fama internazionale, si esibirà nella data più iconica del Centenario, a conclusione delle commemorazioni per la fine della Grande Guerra.

L’ingresso è gratuito e solo su prenotazione sul sito del teatro.

Il leggendario flautista Sir James Galway definisce Andrea Griminelli “il più grande flautista salito alla ribalta della scena musicale da tanti anni” come anche il New York Times lo definisce “uno dei maggiori flautisti al mondo”.
Nel 1984 all’età di venticinque anni Griminelli viene invitato da Luciano Pavarotti ad esibirsi nel memorabile concerto al Madison Square Garden di New York, cui seguirà una lunga collaborazione tra i due artisti che ha superato i 200 concerti.
Nel 1991 il Presidente della Repubblica gli conferisce l’ onorificenza di Cavaliere, mentre nel 2003 quella di Ufficiale al merito della Repubblica Italiana.
Durante gli studi con J. P. Rampal al Conservatorio di Parigi vince i concorsi di Stresa ed Alessandria. Nel 1983 e nel 1984 ottiene il prestigioso Prix de Paris. Esegue in prima mondiale nuove composizioni per flauto e orchestra appositamente scritte da compositori tra cui Carlo Boccadoro, Fabrizio Festa, Ennio Morricone, Shigeaki Saegusa.
Ha pubblicato più di 30 dischi.


IL PROGRAMMA


W. A. Mozart – Ouverture da “Le nozze di Figaro” per orchestra (6’)
F. Doppler – “Fantasia pastorale Ungherese” Op. 26 per flauto e orchestra (12’)
A.Vivaldi – “Inverno” dalle “Quattro Stagioni” per flauto e archi RV 297 (10’)
I. Allegro non molto
II. Largo
III. Allegro
F. Schubert – “Ave Maria” per flauto, coro e orchestra (4’)
A.Bierstadt – “The lonely Shepherd” per flauto, coro e orchestra (5’)
C.Saint-Saëns’s – “Mon coeur s’ouvre a ta voix” da “Sansone e Dalila” per flauto e orchestra (5’)
P.Mascagni – “Intermezzo” dalla “Cavalleria Rusticana” per orchestra (4’)
G. Briccialdi – “Carnevale di Venezia” per flauto e orchestra (6’)
V. Monti – “Czardas” per flauto e orchestra (5’)
E. Morricone – “American Themes” medley dai film “C’era una volta in America”, “C’era una volta il West”, “Il Buono, il Brutto e il Cattivo” per flauto, coro e orchestra (7’)
G. Verdi – “Va pensiero” dal “Nabucco” per coro e orchestra (5’)
E. Morricone – Medley dal film “The Mission” per flauto, coro e orchestra (7’)
F. Borne – Fantasia brillante sulla “Carmen” di G. Bizet per flauto e orchestra (8’)


TICKET SERVICE


Costo

Ingresso gratuito

Modalità di prenotazione

On-line

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

Le baruffe chiozzotte

Spettacolo: “Le baruffe chiozzotte”

Autore: Carlo Goldoni
Produzione: Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte e Goldoni Theatre Company
Regia: Edoardo Fainello
Assistente alla regia: Federica Girardello
Costumi: Sartoria dell’Accademia Da Ponte
Interpreti: Silvia Albrizio, Mirko Bottega, Filippo Fossa, Rebecca Garlet, Giulia Gatto, Elena Girardello, Federica Girardello, Andrea Lorenzon, Alessandro Mariot, Silvio Pasqualetto, Fabio Sala, Federico Vaccari


LO SPETTACOLO


Capolavoro assoluto di Goldoni, “Le baruffe chiozzotte (o chioggiotte) narra di una baruffa scatenata dal battelliere Toffolo, che corteggiando alcune ragazze intente al ricamo scatena una lite tra queste ultime. Lucietta si lascia andare ad alcune confidenze sulle avventure di Toffolo e lo stesso fa un’altra giovane, Orsetta, con un altro dei pescatori, Beppo: alla fine, nella baruffa sono coinvolti quasi tutti i mariti, i fratelli e gli amici del borgo. Beppo e Titta-Nane, a questo punto, prendendosela con Toffolo, dichiarano la loro intenzione di rompere il vincolo di fidanzamento.
A Toffolo non rimane che andare in Cancelleria per chiedere un intervento super partes del coadiutore del Cancelliere criminale, Isidoro, il quale interroga le ragazze rendendosi conto ben presto che si tratta di cose di poco conto.
Dopo un ulteriore incontro con i maschi, la disputa verrà accomodata fuori dalle aule di giustizia. Isidoro troverà una fidanzata per Toffolo e prima che la giornata si concluda, in un clima di festoso lieto fine, verranno celebrati ben tre (quasi annunciati) matrimoni: quello di Lucietta con Titta-Nane, quello di Orsetta con Beppo e quello di Checca con Toffolo.


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 25€
Posti settore superiore: 20€

Modalità d’acquisto biglietti

On-line
(Non è possibile acquistare on-line eventuali riduzioni per ragazzi sotto i 14 anni, adulti sopra i 65 anni o comitive per i posti del settore inferiore. Vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo riduzioni@accademiadaponte.it)

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

Il piccolo principe

Spettacolo: “Il piccolo principe”

Tratto da “Le petit prince” di Antoine de Saint-Exupéry
Produzione: L’Albero Magico e Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte
Adattamento: Katiuscia Bonato
Regia: Katiuscia Bonato
Maschere e scenografia: Francesca Zava
Interpreti: Katiuscia Bonato,Silvio Pasqualetto, Francesca Zava


LO SPETTACOLO


Tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di loro se ne ricordano.
Il Piccolo Principe è una storia per bambini che si rivolge anche agli adulti. I vari piani di lettura possibili, rendono lo spettacolo adatto a tutti e offre temi di riflessione alle persone di qualsiasi età.
Il pilota Antoine è costretto ad un atterraggio di fortuna in pieno deserto del Sahara. Mentre cerca di riparare l’aereo, compare dal nulla un bambino, il Piccolo Principe.
Il pilota diventerà speciale depositario dei meravigliosi racconti delle avventure vissute dal Piccolo Principe, il quale, prima di arrivare sulla Terra, aveva visitato altri pianeti e incontrato strani personaggi: un re, un vanitoso, un ubriacone, un lampionaio e un geografo.. Tutti questi pianeti potrebbero essere considerati metafora della natura umana.
Sulla Terra invece, incontrerà una Volpe che gli insegnerà un principio fondamentale:
“L’essenziale è invisibile agli occhi“.


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 5€
Posti settore superiore: 5€
Biglietto studenti (entrambi i settori): 5€ (solo con prenotazione*)
Biglietto insegnanti accompagnatori entrambi i settori: gratuito (solo con prenotazione*)

Modalità d’acquisto biglietti

*(Per l’acquisto dei biglietti da parte delle scuole vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo scuole@accademiadaponte.it)

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

Canto di Natale


Spettacolo: “Canto di Natale”

tratto da “A Christmas Carol” di Charles Dickens
Produzione: L’albero magico e Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte
Adattamento: Katiuscia Bonato, Francesca Zava
Regia: Katiuscia Bonato, Francesca Zava
Maschere: Francesca Zava
Interpreti: Katiuscia Bonato, Filippo Buscema, Silvio Pasqualetto, Massimiliano Rumore, Francesca Zava


LO SPETTACOLO


Il vecchio Scrooge, vecchio cinico e senza cuore, la Notte di Natale riceve la visita del fantasma del suo defunto socio Jacob Marley che gli rimprovera la sua grettezza e gli annuncia la visita di tre spiriti, il fantasma del Natale passato, del presente e del futuro, destinati a redimerlo. Lo spirito del Natale, con la sua plurimillenaria speranza di redenzione dell’uomo al di là delle barriere sociali, politiche e addirittura religiose, si materializza in questo caso grazie al fantastico e al magico, regalando a grandi e piccoli un esempio educativo sull’importanza della condivisione, dell’unione e dell’attenzione verso il prossimo. L’opera di Dickens è un racconto dal significato estremamente profondo che la storia ha rapidamente reso celebre e intramontabile, e che viene riproposta magistralmente dagli attori dell’Accademia Da Ponte attraverso l’atmosfera delle più belle fiabe della storia.


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 5€
Posti settore superiore: 5€

Modalità d’acquisto biglietti

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

Pinocchio

Spettacolo:”Pinocchio”

Autore: Carlo Collodi
Produzione: Albero Magico e Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte
Adattamento: Francesca Zava
Regia: Francesca Zava e Katiuscia Bonato
Maschere: Francesca Zava
Interpreti: Katiuscia Bonato, Irene Casagrande, Silvio Pasqualetto, Francesca Zava


LO SPETTACOLO


Pinocchio, ispirato a “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino” di Carlo Collodi.
La storia raccontata, come ben sappiamo, è quella delle avventure di un burattino di legno che, in un lungo e tormentato percorso di maturazione, riesce infine a diventare un bambino vero.
Tutto ha inizio quando, nella propria bottega, il falegname mastro Ciliegia si rende conto che il ciocco di legno che si sta accingendo a lavorare per ricavarne la gamba di un tavolino è animato e in grado di parlare. Spaventato da questa situazione, mastro Ciliegia decide di rifilare il legno incantato al suo amico Geppetto, desideroso di costruirsi un burattino per riuscire a guadagnare qualcosa.
È grande la sorpresa di Geppetto quando viene a conoscenza del fatto che il proprio burattino può muoversi e parlare; eppure Pinocchio evidenzia subito la propria inclinazione a compiere delle marachelle infatti scappa dal babbo e inizia il suo viaggio.
Ad accompagnarci tra le avventure e le disavventure di Pinocchio, ci sarà la Fata turchina, i furfanti Gatto e Volpe, Mangiafuoco, Lucignolo e molte altre creature fantastiche.
Si parlerà di mistero, di paure, di gioia, di stupore, d’inganno, di affetto, il tutto condito da ironia e da una nota di realismo che, comunque, permeava il testo di Collodi.
Una messa in scena nella quale è fondamentale sia l’approccio che mira ad allontanarsi dall’immagine troppo edulcorata del burattino disneyano, sia l’intento dichiarato di rimanere quanto più fedeli al testo tradizionale.
La scena richiamerà l’idea di un baraccone teatrale/circense polveroso, un po’ consumato, un po’ antiquato e racconterà di un burattino che dovrà, suo malgrado, fronteggiare mirabolanti peripezie, ognuna di esse a rappresentare una conquista, un importante tassello nel percorso della sua crescita e della sua formazione di bambino.
L’intento dello spettacolo è ritrovare quella forza originale del testo che nel tempo si è perduta, quell’atmosfera un po’ polverosa e usurata, ma anche reale e ironica.


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 5€
Posti settore superiore: 5€

Modalità d’acquisto biglietti

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

Peter Pan


Spettacolo: “Peter Pan”

Produzione: Albero magico e Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte
Adattamento: Francesca Zava
Regia: Francesca Zava
Interpreti: Katiuscia Bonato, Filippo Masocco, Federica Girardello, Silvio Pasqualetto, Francesca Zava


LO SPETTACOLO


I Darling sono una famiglia londinese composta dai genitori Mary e George e dai loro tre bambini Wendy, Gianni e Michele; una famiglia tranquilla ma molto, molto particolare: non passano di certo inosservati davanti ai vicini, a maggior ragione dopo che hanno scelto per bambinaia Nana, niente di meno che un gigantesco cane terrannova!
Peter è un bambino che non vede di buon occhio le madri, che non vuole crescere e vuole sempre divertirsi: lui stesso è fuggito dalla sua famiglia molto tempo addietro e adesso abita all’Isolachenoncè, dove vive avventure meravigliose in compagnia di personaggi e creature altrettanto fantastiche, senza dover mai crescere.
Proprio in questo luogo incantevole Peter conduce Wendy, Gianni e Michele: una sera in cui i Darling sono usciti per una festa e Nana è incatenata nel cortile.
Una volta giunti sull’Isolachenoncè i nostri eroi fanno amicizia con i Bambini Sperduti, incontrano le Sirene, si alleano con i Pellerossa che si aggirano strisciando e ululando, incontrano belve e uccelli di ogni tipo da inseguire e tanto, tanto altro ancora… Ma sull’isola si annidano anche i nemici! I terribili pirati, capitanati da Uncino, che sono sempre sulle tracce di Peter e dei suoi compagni.
Riuscirà Peter a farla franca? E soprattutto, Wendy, Gianni e Michele resteranno per sempre sull’Isola, dimenticandosi dei loro genitori, oppure un giorno decideranno di tornare a casa? Se sì, lì ci sarà ancora qualcuno ad aspettarli?


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 5€
Posti settore superiore: 5€

Modalità d’acquisto biglietti

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

La tempesta


Spettacolo: La tempesta

Autore: William Shakespeare
Regia: Edoardo Fainello
Interpreti: Alice Balest, Mirko Bottega, Sofia Boz, Alberto Ceschin, Edoardo Fainello, Marta Gasparini, Federico Gerhardinger, Ludovico Girardello, Filippo Masocco, Silvio Pasqualetto, Massimiliano Rumore, Elena Saccon, Fabio Sala, Alessandro Tonon, Federico Vaccari, Francesca Zava.


LO SPETTACOLO


Definito universalmente l’ultimo vero capolavoro di Shakespeare prima del suo ritiro dalle scene, “La tempesta” racconta il rapporto dell’autore inglese con il suo teatro, il Globe, attraverso la storia di Prospero, duca di Milano esiliato assieme alla figlia Miranda su di un’isola deserta nei pressi della Sicilia per 12 anni dopo che il fratello Antonio ne ha usurpato il titolo. Attraverso lo studio dei suoi libri sull’arte magica, Prospero riesce ad avere al suo comando gli spiriti dell’isola, in particolar modo di Ariel. L’occasione di un viaggio del re Alonso, di ritorno dall’Africa, con a bordo il fratello di Prospero, suggerisce a quest’ultimo il modo per riottenere il ducato e di restituire alla figlia il suo titolo di principessa, combinando il suo incontro con il figlio di Alonso, Ferdinando, scatenando una tempesta che porterà i i nobili a naufragare sulla sua isola. A complicare le cose ci si mette Caliban, un indigeno al servizio di Prospero, che si allea con altri due naufraghi (il cantiniere Stefano e il buffone Trinculo, per uccidere Prospero e conquistare l’isola. La commedia offre dei momenti davvero esilaranti, contrappuntati da uno spirito malinconico che fa da filo conduttore all’opera, contraddistinta da un susseguirsi continuo di avvenimenti che mantengono il ritmo della storia sempre a livelli elevatissimi, segno dell’incredibile maturità artistica raggiunta da Shakespeare alla fine della sua carriera.

I continui rimandi alla sua vita, alla sua creatività (Ariel), all’evanescenza del teatro (gli spiriti/attori), ai continui attacchi dei colleghi che vogliono impossessarsi del suo teatro e dei falsi idoli (Caliban e i naufraghi ubriaconi che quest’ultimo tratta come due divinità) e i compagni che l’hanno tradito (il fratello e i nobili) fanno de “La tempesta” un vero e proprio testamento artistico, che ci fa rivivere i 12 anni vissuti da Shakespeare nel suo teatro londinese attraverso una commedia ricca, divertente e avventurosa che saprà conquistare il cuore di tutti.


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 12€
Posti settore superiore: 8€
Biglietto studenti (entrambi i settori): 8€ (solo con prenotazione*)
Biglietto insegnanti accompagnatori entrambi i settori: gratuito (solo con prenotazione*)

Modalità d’acquisto biglietti

On-line
(Non è possibile acquistare on-line eventuali riduzioni per ragazzi sotto i 14 anni, adulti sopra i 65 anni o comitive per i posti del settore inferiore. Vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo riduzioni@accademiadaponte.it)

*(Per l’acquisto dei biglietti da parte delle scuole vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo scuole@accademiadaponte.it)

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

Il mondo di Shakespeare

Spettacolo teatrale “Caffè Shakespeare”

Autore: Edoardo Fainello
Regia: Edoardo Fainello
Produzione: Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte
Con: Marta Gasparini, Francesca Zava, Giulia Donnola, Mirko Bottega, Ludovico Girardello, Mattia Zavarise, Filippo Masocco.


LA CONFERENZA


Prima di poter assaporare la messa in scena (se pur in chiave comica) delle opere immortali del Bardo, bisogna conoscerne la vita, gli studi e le vicissitudini che lo hanno portato a diventare drammaturgo. Tutto questo verrà raccontato da Edoardo Fainello, regista, attore e direttore del progetto artistico e didattico “Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte”, il quale riuscirà a farvi innamorare di nuovo o per la prima volta ai grandi scritti del poeta inglese William Shakespeare.


LO SPETTACOLO


Una compagnia di attori e una sfida impossibile: rappresentare 5 opere di William Shakespeare in meno di 50 minuti. Attraversando un mare di difficoltà in una lotta serrata contro il tempo, con l’aiuto del pubblico riusciranno a portare a termine l’impresa, generando una catena infinita di situazioni comiche e paradossali.
Un frenetico viaggio attraverso alcune delle opere più famose del più grande autore teatrale di tutti i tempi, che mette in risalto la potenza della sua geniale drammaturgia da un punto di vista inedito, per non dimenticare mai che anche la più grande tragedia nasconde in fondo un lato tremendamente comico.


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 12€
Posti settore superiore: 8€
Biglietto studenti (entrambi i settori): 8€ (solo con prenotazione*)
Biglietto insegnanti accompagnatori entrambi i settori: gratuito (solo con prenotazione*)

Modalità d’acquisto biglietti

On-line
(Non è possibile acquistare on-line eventuali riduzioni per ragazzi sotto i 14 anni, adulti sopra i 65 anni o comitive per i posti del settore inferiore. Vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo riduzioni@accademiadaponte.it)

*(Per l’acquisto dei biglietti da parte delle scuole vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo scuole@accademiadaponte.it)

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

La dodicesima notte


Spettacolo: La dodicesima notte

Autore: William Shakespeare
Regia: Federica Girardello
Interpreti: Marta Gasparini, Federica Girardello, Margherita De Luca, Lodovica Vazzoler, Rebecca Garlet, Giulia Donnola, Anna De Luca, Elena Girardello, Serenella Berton, Sofia Boz.


LO SPETTACOLO


Commedia in cinque atti, prende il nome dalla festa della dodicesima notte, ovvero l’Epifania.
La storia si basa su due fratelli: Viola, naufragata sulla costa di dell’Illiria, e Sebastian, il fratello che lei crede morto.
Viola si traveste da uomo ed entra a far parte del servizio del Duca Orsino sotto il falso nome di Cesario.
Il Duca Orsino, però, è innamorato della contessa Olivia, rimasta recentemente orfana del fratello, così chiede a Viola/Cesario di corteggiarla per conto suo e, alla fine, la contessa si innamora proprio della giovane travestita da uomo.
A sua volta, però, Viola si innamora del duca Orsino mentre, a complicare la situazione, approda sulle coste dell’Illiria anche Sebastian che, così come la sorella, crede che la sua gemella sia morta durante il naufragio. Il giovane, quindi, si presenta dal duca Orsino sotto mentite spoglie insieme ad Antonio, l’uomo che gli ha salvato la vita e che è molto legato a Sebastian.
Olivia, intanto, viene seguita anche dallo zio sir Toby Rutto che finge di volerle proporre sir Andrew Guanciasecca come suo fidanzato ma, in realtà, è interessato solo al suo patrimonio.
Intanto, l’amministratore della servitù di Olivia, il maggiordomo Malvolio, diventa protagonista di un equivoco: il personale di corte, infatti, gli fa uno scherzo in cui si lascia intendere che Olivia sia, in realtà, innamorata di lui.
Alla fine, però, tutto si risolverà nel modo migliore: Sebastian ed Olivia si scopriranno innamorati e si sposeranno, mentre il duca Orsino si renderà conto che è Viola la ragazza che fa per lui. L’unico finale infelice sarà quello di Malvolio.

La particolarità di questa messa in scena è che ad interpretare i ruoli, maschili e femminili, sono solo donne che compongono la compagnia Swan (Acting Women Acting Nucleus); ma non solo, le stesse attrici ricopriranno più personaggi che si differenzieranno da particolari stilistici e, ovviamente, dall’interpretazione delle attrici.


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 12€
Posti settore superiore: 8€
Biglietto studenti (entrambi i settori): 8€ (solo con prenotazione*)
Biglietto insegnanti accompagnatori entrambi i settori: gratuito (solo con prenotazione*)

Modalità d’acquisto biglietti

On-line
(Non è possibile acquistare on-line eventuali riduzioni per ragazzi sotto i 14 anni, adulti sopra i 65 anni o comitive per i posti del settore inferiore. Vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo riduzioni@accademiadaponte.it)

*(Per l’acquisto dei biglietti da parte delle scuole vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo scuole@accademiadaponte.it)

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)

Hamlet

Spettacolo teatrale: Hamlet

Autore: William Shakespeare
Regia: Silvio Pasqualetto
Costumi: Sartoria dell’Accademia Da Ponte
Interpreti: Francesca Bortoletti | Filippo Buscema | Irene Casagrande | Federico Gerhardinger | Marta Gasparini | Silvio Pasqualetto | Alessandro Tonon | Alec Vestri | Mattia Zavarise


LO SPETTACOLO


La più famosa opera di William Shakespeare, e probabilmente lo più famosa opera teatrale di tutti i tempi, in un nuovissimo allestimento pensato per essere portato in qualsiasi spazio, mantenendo le caratteristiche di intensità e spettacolarità volute da Shakespeare. La particolare ricerca sul testo originale del 1603 e sui costumi storici, ne fanno uno degli spettacoli di punta dell’Accademia Lorenzo Da Ponte.


TICKET SERVICE


Costo

Posti settore inferiore: 12€
Posti settore superiore: 8€
Biglietto studenti (entrambi i settori): 8€ (solo con prenotazione*)
Biglietto insegnanti accompagnatori entrambi i settori: gratuito (solo con prenotazione*)

Modalità d’acquisto biglietti

On-line
(Non è possibile acquistare on-line eventuali riduzioni per ragazzi sotto i 14 anni, adulti sopra i 65 anni o comitive per i posti del settore inferiore. Vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo riduzioni@accademiadaponte.it)

*(Per l’acquisto dei biglietti da parte delle scuole vi preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo scuole@accademiadaponte.it)

Segreteria dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte:
Via Tommaseo 10 Vittorio Veneto (a pochi passi dal teatro).
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

Botteghino del Teatro Lorenzo Da Ponte:
Via Martiri della Libertà 36 Vittorio Veneto.
Mattino dalle 9:00 (il giorno dello spettacolo)
Serali dalle 19:00 (il giorno dello spettacolo)
Domenica dalle 15:00 (il giorno dello spettacolo)